Ultima modifica: 14 settembre 2017

Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale

Aggiornato al 25/08/2017

Si comunica che in data 24 agosto 2017 l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, l’ANCI Toscana e le UU.SS.LL. hanno sottoscritto apposito accordo finalizzato alla semplificazione della trasmissione di informazioni relative alla copertura vaccinale degli alunni ai sensi della L. 119/2017 di conversione del D.L. 73/2017 recante disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale ed in particolare conseguenti adempimenti per la frequenza nelle scuole e nei servizi educativi.

A seguito di tale accordo, pertanto, le famiglie NON DOVRANNO INOLTRARE ALCUNA COMUNICAZIONE A QUESTO ISTITUTO che provvederà alla trasmissione degli elenchi degli iscritti alla ASL competente la quale provvederà alla verifica della situazione vaccinale di ogni iscritto e si attiverà contattando i familiari, per coloro che risulteranno non in regola, al fine della loro regolarizzazione.

Si precisa che all’esito del predetto percorso la ASL comunicherà alle strutture scolastiche ed agli uffici comunali competenti i nominativi degli iscritti non in regola per le successive determinazioni del caso.

A fronte di quanto detto, quindi, il contenuto della Circ. interna n. 79 risulta superato, per quanto attiene alla comunicazione della situazione vaccinale degli alunni dall’accordo interistituzionale del 24 agosto 2017; le famiglie degli alunni delle scuole dell’infanzia cui è stata già inviata comunicazione a mezzo mail riceveranno nelle prossime ore una nuova comunicazione; per le famiglie degli altri alunni detto avviso ha valore di notificazione dell’accordo stesso.

Per quanto attiene al personale scolastico, nulla risulta innovato,  e pertanto il modello di dichiarazione sostitutiva verrà inviato dal prossimo 1 settembre 2017 secondo le usuali vie.

In allegato è possibile consultare la documentazione relativa a questo avviso.

Accordo vaccini – 24 agosto 2017

USR TOSCANA indicazioni pratiche per le famiglie

Circolare n. 25233 – Ministero della Salute

Circolare Interna n. 79

Nota MIUR